Articolazioni e cambiamento ormonale: come lo Yoga ci può aiutare

Con il cambiamento ormonale, a partire dalla #perimenopausa, la maggior parte di noi donne avverte rigidità a livello delle articolazioni e una certa riduzione della loro mobilità.

Questo ci porta a sentirci depresse e demotivate e, erroneamente, a ridurre l’attività fisica.

Prima di tutto, ti voglio spiegare cosa succede dal punto di vista anatomico (non sarò noiosa e lunga, promesso :-).

Un’articolazione è la connessione di due o più ossa ed è composta da tessuto connettivo, capsule, legamenti, liquido sinoviale, cartilagine.

Abbiamo diversi tipi di articolazioni nel nostro corpo. Complesse, come l’articolazione gleno-omerale (spalla); mobili, come l’articolazione del ginocchio; molto grandi, come l’articolazione coxo-femorale (anca); fisse, come le ossa del cranio (si!, anche questa è una articolazione).

Queste importantissime strutture hanno la funzione principale di muovere il corpo, ma anche di sostenerlo e stabilizzarlo.

Il movimento del corpo avviene grazie alla collaborazione delle articolazioni con i muscoli - che si attaccano alle articolazioni attraverso i tendini. I muscoli servono anche a proteggere le articolazioni, affinché non subiscano movimenti eccessivamente ampi.

Ma cosa succede alle articolazioni del corpo femminile quando iniziano a ridursi i livelli ormonali, nei periodi di perimenopausa, #menopausa e #postmenopausa?

La riduzione dei livelli di estrogeni, testosterone e ormoni della tiroide contribuisce al cambiamento della funzionalità delle articolazioni, alla riduzione della massa muscolare e alla perdita di densità ossea.

Con l’invecchiamento, le articolazioni perdono la corretta lubrificazione, perché il liquido sinoviale contenuto nelle articolazioni stesse si riduce progressivamente. Questo liquido è composto essenzialmente da acido ialuronico, potente idratante dei tessuti. Ecco perché invecchiando ci sentiamo disidratate, con poca mobilità, rigide e un po’ “accartocciate”, specialmente la mattina.

La riduzione della massa muscolare (sarcopenia) porta ad un sovraccarico sulle articolazioni, che devono fare anche il lavoro che dovrebbero fare i muscoli e non hanno più la loro protezione e sostegno. Questo provoca perdita di forza, tendenza alle cadute, rallentamento nei movimenti.

Anche la perdita di densità ossea è una conseguenza importante del calo dei livelli ormonali, ma questo argomento cosi importante merita una puntata a parte.

Purtroppo, non possiamo fermare questi processi fisiologici, ma possiamo ritardarli.

Come?

E’ ormai dimostrato che, per contrastare la degenerazione delle articolazioni causata dagli squilibri ormonali nella donna, l’esercizio fisico regolare è indispensabile.

Le donne attive, infatti, mantengono una buona mobilità articolare nel tempo, sono meno propense a contrarre l’osteoporosi e hanno una massa muscolare sufficientemente forte per sostenere e proteggere le articolazioni.

Lo Yoga aiuta a mantenere il corpo idratato, forte e flessibile.

Lo Hatha Yoga è utile per mantenere i muscoli tonici e forti e, di conseguenza, le articolazioni protette. Lo Hatha Yoga è un’ottima pratica per mantenere le ossa forti.

Lo Yin Yoga, con la lunga tenuta delle posizioni e la stimolazione e lo stretching dei tessuti, migliora la mobilità delle articolazioni e stimola la produzione dell’acido ialuronico necessario per lubrificare le articolazioni.

Stimolare la produzione di acido ialuronico significa anche rendere i tessuti di tutto il corpo molto più idratati…ecco come mai le persone che praticano yoga sembrano più giovani della loro età anagrafica :-))).

Bene: sapete quante volte mi sono sentita dire “sono troppo rigida per fare yoga”?

La parola d’ordine per le donne che affrontano la menopausa è “movimento” e lo yoga è una forma di movimento davvero molto efficace per ridurre proprio quella rigidità e “secchezza” nelle articolazioni!

Alla prossima!

Un abbraccio.

Isabella


36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ciao, ben ritrovata e buon inizio estate! Spero che, in questo giugno così torrido, tu stia riuscendo a ritagliarti piccoli momenti rigeneranti e rinfrescanti. Siamo giunte all’ultima puntata di “Donn